ALLE SOGLIE DELLA ROMANIZZAZIONE

Model Girl

 

La mostra nasce nell’ambito dell’evento regionale “2.200 anni lungo la via
Emilia”, promosso dai comuni di Modena, Reggio Emilia, Parma e Bologna
per celebrare i 2.200 anni dalla fondazione delle due colonie gemelle di
Mutina e Parma (avvenuta nel 183 a.C.) e la via consolare che le unisce e
attraversa tutta la regione (realizzata nel 187 a.C.).
L’iniziativa, fortemente voluta dall’Amministrazione Comunale, si è concretizzata
grazie alla collaborazione con la Soprintendenza Archeologia,
Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di
Modena, Reggio Emilia e Ferrara, l’Istituto per i Beni Artistici Culturali e
Naturali della Regione Emilia-Romagna, il Segretariato Regionale del Ministero
dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo per l’Emilia-
Romagna, l’Università di Bologna, l’Associazione Culturale Forum Gallorum
e il Collegio Geometri e Geometri Laureati della Provincia di Modena.
Con questo quaderno si vuole offrire un supporto semplice e versatile, che
ricalca il percorso espositivo, guidando i visitatori alla scoperta del territorio
castelfranchese e dell’antico centro di Forum Gallorum, sorto in età romana
lungo la via Aemilia tra le colonie di Mutina (Modena) e Bononia
(Bologna).
Attraverso l’esposizione di contesti archeologici significativi e di reperti
inediti, si è scelto di indagare in particolar modo le prime fasi della romanizzazione
del territorio, tema finora affrontato solo marginalmente, nel
tentativo di individuare la sede, mai determinata con assoluta certezza,
dell’insediamento di Forum Gallorum citato dalle fonti storiche.
La mostra, allestita nelle sale espositive di palazzo Piella, si articola in tre
sezioni: nella prima sala sono esposti reperti che raccontano la storia del
territorio e la sua trasformazione ad opera dell’uomo (bonifica, disboscamento,
centuriazione, realizzazione di infrastrutture, ecc.); nella seconda
sala sono esposti reperti provenienti dai complessi abitativi e dai siti archeologici
più rilevanti del territorio; nella terza sala, infine, sono presentati
alcuni contesti sepolcrali.
Oltre alla presente guida, per accompagnare la mostra, è stato realizzato un
catalogo scientifico, al fine di approfondire da un punto di vista specialistico
la documentazione archeologica, integrandola con i più recenti dati di scavo.


SARA CAMPAGNARI, DIANA NERI
Phoenix Company Edizioni Scientifiche - S. Giovanni in Persiceto (Bologna)